Linee guida per programmatori

La nostra missione

  • Noi di Pinterest vogliamo aiutare gli utenti a scoprire e fare ciò che amano. I programmatori svolgono in questo un ruolo fondamentale. Queste linee guida descrivono quello che approviamo o non approviamo nella realizzazione di applicazioni e servizi grazie ai materiali di Pinterest. Chiediamo ai programmatori di seguire queste linee guida, così come gli altri termini e norme, ad esempio i nostri Termini di servizio per i programmatori e le API di Pinterest e le nostre Linee guida per la community

    Se rimuoviamo la tua app per violazione delle nostre linee guida, provvederemo a inviarti una notifica. Se ti imbatti nell'applicazione di un programmatore che è in violazione delle nostre linee guida, faccelo sapere.
     

Nozioni di base

  • Indipendentemente dallo scopo dell'applicazione, i seguenti principi fondamentali devono essere rispettati:

    • Garantire onestà e trasparenza a Pinterest e agli utenti finali sulle funzionalità e caratteristiche del servizio. Non confondere, ingannare o sorprendere nessuno.
    • A eccezione delle informazioni sui dati analitici della campagna a cui si accede dal tuo account, non sarà possibile archiviare alcuna informazione accessibile tramite i materiali di Pinterest, inclusa l'API. Utilizza l'API ogni volta che hai bisogno di accedere alle informazioni.
    • Accedi all'account di qualcuno soltanto su previa autorizzazione, ad esempio usando un token di accesso. Non richiedere o ottenere credenziali di accesso e non usarle per accedere agli account di altre persone o per intraprendere azioni per conto loro. 
    • Usa le informazioni relative all'account di qualcuno solo per fornirgli dei servizi.
    • Non combinare le informazioni dell'account di qualcuno con informazioni relative all'account di altre persone o provenienti da altri servizi.
    • Non condividere o vendere le informazioni della nostra API a terze parti, inclusi altri servizi pubblicitari. (Ma puoi condividere informazioni con la persona titolare dell'account.)
    • Mantieni le credenziali di accesso all'API riservate. Non usare le credenziali dell'API di qualcun altro e non consentire a nessuno di usare le tue.
    • Non provare a eludere i nostri sistemi di applicazione delle norme. Per esempio, se rimuoviamo la tua app, non provare a ricollegare la stessa app o un'app sostanzialmente simile usando un account diverso o con un nome diverso.
    • Segui tutte le istruzioni contenute nella nostra documentazione tecnica.
       

Cosa fare

  • Gli usi accettabili dei materiali di Pinterest, come i nostri strumenti per i programmatori e le API, includono la creazione di integrazioni, come ad esempio:

    • Strumenti pubblicitari, come le app per gestire le campagne su canali multipli
    • Strumenti pubblicitari, che aiutano gli inserzionisti a usare funzionalità avanzate di targeting
    • Strumenti di contenuti di marketing, come i pianificatori di Pin
    • Strumenti creativi, come app per il design di immagini o l'editing di video
    • Piattaforme per i creatori, come quelli che facilitano la collaborazione fra i Creatori e i brand
    • Strumenti creativi dinamici, come le app che automatizzano la creazione di contenuti
    • Strumenti di gestione del feed, che aiutano gli utenti finali a ottimizzare i loro elenchi di prodotti
    • Piattaforme per i commercianti, come quelle che ospitano negozi di eCommerce
    • Strumenti di misurazione, che possono aiutare gli inserzionisti a comprendere l'efficacia delle loro campagne
    • Strumenti di esperienze di shopping, come quelli che consentono agli utenti di acquistare gli articoli mostrati nei tuoi contenuti

    Puoi sfogliare il nostro Sito dei partner per ulteriori informazioni su alcune delle integrazioni esistenti che i programmatori hanno creato sulla piattaforma Pinterest. Il nostro Sito per i programmatori contiene documenti per iniziare e le best practice per lavorare con la piattaforma Pinterest.
     

Cosa non fare

  • Gli usi inaccettabili dei materiali di Pinterest, come i nostri strumenti per i programmatori e le API, includono:

    • Creare o fornire un'app con lo scopo di violare le norme di Pinterest.
    • Intraprendere azioni per conto di utenti finali senza che ne siano a conoscenza e senza il loro consenso. Sono incluse, a titolo esemplificativo, azioni come: modificare i profili degli utenti; creare, salvare e modificare Pin; seguire e smettere di seguire; inviare messaggi e fare commenti.
    • Offrire funzionalità che consentono agli utenti finali di avviare azioni automaticamente senza considerare ciascuna azione in modo specifico.
      • Ad esempio, se la tua app consente agli utenti finali di programmare la pubblicazione di Pin, l'utente finale deve scegliere ciascun Pin da pubblicare. Allo stesso modo, se la tua app consente agli utenti finali di seguire account su Pinterest, l'utente finale deve scegliere ciascun account da seguire. 
      • In breve, gli utenti finali sono responsabili delle azioni che intraprendono su Pinterest e vogliamo che queste azioni siano autentiche. Per questo motivo, non creare automazioni che potrebbero ridurre l'autenticità delle interazioni su Pinterest o che portino gli utenti finali a compiere un'azione che non hanno compreso o che non hanno intenzione di compiere.
    • Tentare o dichiarare di fornire dati statistici sulla piattaforma, analisi comparative o funzionalità di ricerca della concorrenza, a meno che non si disponga di un'esplicita autorizzazione scritta da parte di Pinterest. Ad esempio, non rilasciare dichiarazioni sulle prestazioni complessive di Pinterest relative a un concorrente o a un'analisi comparativa del settore. Lo stesso vale per i brand o gli account.
    • Usare qualsiasi mezzo automatico o forma di estrazione dei dati per accedere alle informazioni di Pinterest, a eccezione di quanto espressamente consentito da Pinterest.
    • Rappresentare in modo errato la natura della tua relazione con Pinterest o il tuo livello di accesso ai materiali di Pinterest.
    • Usare informazioni provenienti da Pinterest per proporre pubblicità al di fuori di Pinterest, direttamente o in combinazione a dati di terze parti. Ad esempio, non combinare o vendere contenuti o dati provenienti da Pinterest su altre reti pubblicitarie, tramite broker di dati o altri servizi pubblicitari o di monetizzazione.
    • Usare il tuo accesso API o strumenti per i programmatori per testare i limiti di frequenza di Pinterest o altri sistemi di prevenzione degli abusi senza un'autorizzazione specifica da parte di Pinterest.
    • Offrire funzionalità che raggirino le limitazioni di Pinterest. Ad esempio, non offrire una funzionalità che consentirebbe agli utenti finali di un'area geografica di accedere a contenuti che Pinterest ha limitato per quell'area (ovvero con restrizioni geografiche).
    • Richiedere o incentivare le interazioni. Ad esempio, non richiedere agli utenti finali di creare o salvare Pin da un determinato sito web o di salvare determinati Pin in cambio di qualche vantaggio.
    • Tentare di eludere i nostri meccanismi di consenso e ottenere invece il consenso degli utenti per informazioni fornite dall'API.
    • Le app destinate ai bambini di età inferiore ai 13 anni non sono consentite.
       

Pubblicazione di contenuti

  • Se la tua app pubblica contenuti provenienti da Pinterest, devi:

    • Ricollegare i Pin alla loro fonte su Pinterest (ad esempio, https://www.pinterest.com/pin/424605071126047814/) e assicurarti che sia chiaro che i contenuti provengono da Pinterest.
    • Non coprire o oscurare contenuti provenienti da Pinterest. Ad esempio, non applicare filtri ai Pin.
    • Non creare nuovi contenuti da Pin che possono essere distribuiti sulla tua app o tramite il tuo servizio.
       

Pubblico e servizi per gli inserzionisti

  • Se fornisci l'onboarding del pubblico, devi rispettare in particolare gli obblighi sul consenso e le limitazioni dei dati contenuti nei Termini relativi ai dati degli annunci e nelle Linee guida per la pubblicità

    Se gli inserzionisti usano i dati che hai fornito per la pubblicità comportamentale online, devi inoltre:

    • Comunicare in modo adeguato a tutti gli interessati dal trattamento dei dati che le loro informazioni verranno condivise con terze parti per la pubblicità comportamentale online e ottenere tutti i consensi necessari.
    • Informare gli utenti su come disattivare l'utilizzo di tali informazioni per la pubblicità comportamentale online, ad esempio tramite il sito web AdChoices optout.aboutads.info.
    • Non inviare a Pinterest informazioni sulle persone che non acconsentono al trattamento dei propri dati personali.
    • Aggiorna regolarmente i dati per rimuovere le persone che non acconsentono al trattamento dei dati personali.

    Se usi informazioni provenienti da qualsiasi API di Pinterest per fornire un servizio pubblicitario, devi rispettare i nostri Termini relativi ai dati degli annunci, le nostre Linee guida per la pubblicità e fare quanto segue:

    • Se monitori i dati sull'attribuzione dell'ultimo clic, dovrai mostrare accanto, con la stessa rilevanza, i dati multi-touch che distribuiscono equamente i dati di attribuzione tra ogni servizio.
    • Mostra in modo chiaro e distinto le commissioni che addebiti per la pubblicità su Pinterest rispetto alle nostre (importo totale e nostri dati di fatturazione, come CPM o CPC). Non conglobare le tue commissioni alle nostre.
    • Non usare le informazioni dalla nostra API, se non per contribuire e valutare la performance degli annunci su Pinterest.
       

Informazioni sull'abuso dell'app

  • Vogliamo applicazioni che aiutino tutte le persone a trovare l'ispirazione per creare la vita che amano. Le app create per abuso (ad esempio, app create per diffondere spam) non sono consentite. Inoltre, ci aspettiamo che i programmatori siano partner responsabili nel prevenire gli abusi e che prendano provvedimenti per limitare il rischio che la loro app venga usata in modo dannoso dagli utenti finali. Questo include, ad esempio, non offrire funzionalità che facilitano lo spam su Pinterest o verso altri utenti. Possiamo rimuovere in qualsiasi momento le app per poter proteggere gli utenti.